(Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33 - Art. 47)
Al 31 dicembre 2019 non sono state attribuite sanzioni.
SANZIONI per la violazione degli obblighi di comunicazione dei dati di cui all'art. 14 del D.lgs 33/2013:- Sanzione amministrativa pecuniaria dai 500 ai 10.000 € a carico del responsabile della mancata comunicazione;
- Pubblicazione del provvedimento sanzionatorio sul sito internet dell'amministrazione o degli organismi interessati.

L'articolo 14 obbliga i componenti degli organi di indirizzo politico, a dare notizia dei seguenti dati:
- situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico;
- titolarità di imprese;
- partecipazioni azionarie, proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado di parentela (dietro consenso);
- compensi cui da diritto la carica.
" > Amministrazione Trasparente (DLGS 33/2013)

Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito.

L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.

I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
COMUNE DI QUARRATA
Amministrazione Trasparente
 
 
 

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

(Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33 - Art. 47)
Al 31 dicembre 2019 non sono state attribuite sanzioni.
SANZIONI per la violazione degli obblighi di comunicazione dei dati di cui all'art. 14 del D.lgs 33/2013:- Sanzione amministrativa pecuniaria dai 500 ai 10.000 € a carico del responsabile della mancata comunicazione;
- Pubblicazione del provvedimento sanzionatorio sul sito internet dell'amministrazione o degli organismi interessati.

L'articolo 14 obbliga i componenti degli organi di indirizzo politico, a dare notizia dei seguenti dati:
- situazione patrimoniale complessiva del titolare dell'incarico;
- titolarità di imprese;
- partecipazioni azionarie, proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado di parentela (dietro consenso);
- compensi cui da diritto la carica.